In primo piano Altre news Parlano di noi

In primo piano

26/02/2022

Il popolo Ucraino è aggredito e noi gli siamo solidali.


Non ci sono dubbi.

CISL è una Organizzazione Sindacale che nasce da valori inequivocabilmente legati alla nostra cultura Cristiana e non-violenta.

La difesa della vita e la realizzazione dell’Uomo sono indissolubilmente legati al modello con cui pratichiamo la nostra Azione Sindacale.

Proprio per questo condanniamo fermamente l’aggressione Russa al popolo Ucraino ed alla sua democratica Nazione.
Non esistono condizioni o motivazioni che possano indurre al dolore della guerra, e non esistono giustificazioni o pseudo analisi storiche utilizzate come alibi per giustificarla……


Il popolo Ucraino è aggredito e noi gli siamo solidali.
Siamo solidali a tutte le lavoratrici, i lavoratori ed i cittadini ucraini.

Senza se e senza ma questa aggressione va fermata, ci auguriamo con azioni diplomatiche e politiche o con strumenti sanzionatori che inducano la presidenza Russa a rivedere la propria politica che ormai da anni appare espansionistica e bellicosa.

Siamo consapevoli che scelte che mettono in discussione equilibri economici globali possono influire negativamente anche sulla nostra condizione economica e sociale, ma non possiamo tentennare nel condannare fermamente la violazione di diritti e della libertà ai confini della nostra Europa.


La mancata fermezza della comunità europea e nostra rischierebbe di autorizzare una escalation mondiale di conflitti con derive imprevedibili per l’umanità. Dobbiamo difendere, si difendere, la cultura della pace e della convivenza civile radicata nel tessuto culturale della nostra Comunità e maturata anche a causa delle guerre che ci hanno coinvolto direttamente nel secolo scorso.


Crediamo che il Governo Italiano debba dare il sostegno necessario alla comunità Europea ed alla Nato affinché si intervenga per fermare, senza calcoli e ipocrisie economiche, l’occupazione e la guerra appena iniziata. L’italia ha sempre dimostrato elevate competenze diplomatiche che oggi c’è bisogno di rigenerare.

Il nostro paese appartiene ad un sistema di alleanze fondato su valori e contenuti che confermiamo e che dobbiamo sostenere con la nostra piena ed insindacabile disponibilità qualora fosse richiesta.

Crediamo anche che immediatamente si debba rendere disponibile il nostro sostegno ai profughi che scapperanno dalla violenza anche per mezzo dell’accoglienza tra i nostri confini.

Piena solidarietà all’Ucraina, evviva la Comunità Europea.

Raffaele Consiglio Segretario Generale CISL Vicenza

Calendario appuntamenti

Maggio 2022
LMMGVSD
      01
02030405060708
09101112131415
16171819202122
23242526272829
3031
Bottoni per il cambio del mese
|