In primo piano Altre news Parlano di noi

In primo piano

25/11/2019

25 NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE


Oggi ricorre la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Come ogni 25 novembre dal 1999, quando l'ONU istituì quest'importante giornata, si celebrano attività a sostegno delle donne, sempre più vittime di violenze, per dire basta alle molestie, allo stalking e alle aggressioni domestiche ed extradomestiche nei confronti del genere femminile. La data non è stata scelta a caso, perché il 25 novembre del 1960 furono uccise le tre sorelle Mirabal, attiviste politiche della Repubblica Dominicana in difesa dei diritti delle donne.

Fino ad oggi, nel nostro paese, solo quest'anno sono stati 94 gli omicidi con vittime femminili, uno ogni tre giorni, mentre l’Istat stima in circa due milioni le donne vittime di violenza fisica o sessuale. A crescere sono soprattutto i femminicidi commessi in ambito familiare.

Questa Giornata segna l’inizio dei Sedici giorni di attivismo contro la violenza basata sul genere, che hanno lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica e spingere ad agire per il cambiamento. I sedici giorni di attivismo si estendono fino alla Giornata dei diritti umani del 10 dicembre.

CISL Vicenza fa nascere sportello BUON LAVORO nel marzo del 2018 in seno al Coordinamento Politiche di Genere di CISL di Vicenza in recepimento della normativa europea e degli accordi intercategoriali per il contrasto alle violenze nei luoghi di lavoro, col desiderio di dare uno strumento di tutela a tutte quelle lavoratrici/lavoratori che vivono un disattamento lavorativo dovuto a situazioni quali mobbing, disabilità, disagio sociale, disturbi legati a stress, molestie e violenze nei luoghi di lavoro a cui spesso non trova fattive soluzioni individuali, creando nel tempo effetti negativi anche di natura psicologica ed economica tali da costituire in alcuni casi situazioni invalidanti o di rinuncia al posto di lavoro.

Da giugno 2018 ad oggi la statistica di accessi allo sportello è di circa 50 persone che hanno chiamato per avere qualche informazione sul servizio, o per fissare un appuntamento.

Dei soggetti che hanno contattato lo sportello, 29 hanno poi richiesto un appuntamento e hanno seguito il percorso proposto e solo 2 persone non hanno compilato il questionario o non hanno risposto ad alcune domande.

L’età anagrafica della persona che si rivolge allo sportello si aggira tra i 45 e 54 anni (38%)

Interessante è anche analizzare come i lavoratori siano venuti a conoscenza del servizio: i dati mostrano quanto sia ancora fondamentale nella sua promozione e diffusione, la comunicazione tramite delegati RSA e RSU, operatori e servizi sindacali (CAF, INAS etc.) che risultano costituire il 55% della fonte di conoscenza dello sportello. Inoltre il 66% dichiara di essere iscritto al sindacato, e il 28% di conoscere il sindacato ma di non esserne iscritto.

Frequesnza e Tipologia dei comportamenti vessatori: Analizzando i comportamenti vessatori o molestanti subiti nel luogo di lavoro, vediamo che la più alta percentuale dichiara di subire giornalmente da parte di colleghi di lavoro, o superiori nella scala gerarchica, i seguenti comportamenti: 

  • Vengono nascoste informazioni che influenzano la prestazione lavorativa; (11%)
  • Diffusione di maldicenze e chiacchere denigratorie nei confronti del soggetto; (31%)
  • Isolamento o esclusione del soggetto; (33%)
  • Osservazioni offensive sulla sua persona; (25%)

Nella sede di Viale Carducci, 23 CISL Vicenza partecipa anche quest'anno con un'installazione al piano terra a testimoniare quanto ancora si deve fare in termini di sensibilizzazione, soprattutto al mondo maschile.

Calendario appuntamenti

Dicembre 2019
LMMGVSD
      01
02030405060708
09101112131415
16171819202122
23242526272829
3031
Bottoni per il cambio del mese
|